Sito Ufficiale di Informazione Turistica di Salsomaggiore Terme
cultura

HALLOWEEN IN CASTELLO:CACCIA AL TESORO PER I BAMBINI

cultura

HALLOWEEN IN CASTELLO:CACCIA AL TESORO PER I BAMBINI

Favole antiche con divagazioni nell’“Inferno” di Dante

Informazioni sull'evento
Castello di Contignaco

Per prenotare: 320.6126424 – 320.6126425 – 320.6066721 – castello.contignaco@gmail.com

HALLOWEEN IN CASTELLO:
CACCIA AL TESORO PER I BAMBINI

Favole antiche con divagazioni nell’“Inferno” di Dante


Sabato 29, domenica 30, lunedì 31 ottobre, ore 11, 14 e 16
Martedì 1 novembre, ore 11, 14 e 16

In occasione della ricorrenza di Halloween, il Castello di Contignaco torna a proporre una speciale caccia al tesoro destinata ai più piccoli, affinché essi possano imparare divertendosi.

Il percorso principale della caccia porterà i partecipanti a riscoprire alcune delle più belle favole che da secoli nutrono l’immaginario collettivo e che hanno fatto sognare innumerevoli generazioni di fanciulli.

A margine delle favole, i bambini incontreranno alcune tappe ispirate alla figura di Dante e al suo capolavoro, la Divina Commedia. E quale cantica della Commedia, se non l’Inferno, si presta maggiormente a rievocare il clima “spettrale” e “pauroso” di Halloween?

Le favole antiche

I bambini, accompagnati dai loro genitori e con tanto di mappe e “taccuino del viaggiatore” al seguito, saranno impegnati a rincorrere una lunga e misteriosa catena di indizi che li condurrà a disvelare numerosi raccontigraziosi ed edificanti, quali Il PastoreIl Topo di città e il Topo di campagnaIl Cane e l’AsinoLe Ranocchie e il loro ReL’Asino e il Lupo, La Volpe e l’uvaIl Cane e la VolpeLa Formica e la Cicala.

Le favole, come si sa, sono brevi narrazioni con uomini, animali, piante o essere inanimati e racchiudono sempre un insegnamento morale, destinato non solo ai più piccoli, ma anche agli adulti.

I bambini, aiutati dai più grandi, dovranno riuscire a individuare la morale di ogni favola che sarà loro proposta: solo così potranno concludere la caccia e, dopo aver superato tutti i mostri danteschi disseminati lungo il percorso, potranno giungere al dolcissimo e “spaventosissimo” tesoro finale!

Le divagazioni dantesche

Il Castello appartenne agli Aldighieri di Parma, la stessa famiglia di Dante. Secondo la leggenda, il sommo Poeta soggiornò presso il maniero durante gli anni del suo esilio.

Tra una favola e l’altra, i bambini potranno seguire le orme del Poeta attorno al Castello e scoprire i più celebri mostri incontrati da Dante: le fiere della selva oscura “che nel pensier rinova la paura”, il demonio Caronte che traghetta le anime “con occhi di bragia”, il giudice Minosse che con la sua coda “essamina le colpe ne l’intrata”, l’orribile Cerbero che “con tre gole caninamente latra” e tante tante altre divinità infernali, fino a giungere al centro dell’Inferno… Che paura!

Per approfondire

Nel 1569 l’aquilano Cesare Pavesi, sotto il nome di Pietro Targa, diede alle stampe una raccolta di 150 favole tratte da Esopo e da «altri antichi favolatori». Riscrisse le favole in ottava rima e decorò la sua edizione di belle illustrazioni in bianco e nero.

In ogni tappa della caccia al tesoro verrà proposta una favola del Pavesi, in rima a mo’ di filastrocca, adattata al linguaggio contemporaneo in modo da garantirne a tutti la comprensione e accompagnata dalla relativa illustrazione cinquecentesca.

Le tappe con le divagazioni dantesche riproporranno invece varie immagini dei mostri infernali derivate dalla plurisecolare tradizione illustrativa della Divina commedia, tra cui alcune rivisitazioni delle celebri incisioni dell’artista francese Gustave Doré.

Nell’insieme, i bambini potranno così imparare a conoscere, in un modo semplice e divertente, sia alcune delle narrazioni più significative della nostra tradizione favolistica, sia alcune delle figure più belle dell’universo dantesco e dell’opera fondativa della nostra Letteratura. Gli adulti potranno al contempo accostarsi alla bellezza di un mirabile esempio antico di letteratura per l’infanzia, quello del Pavesi, e rispolverare con originalità vari ricordi dell’Inferno di Dante.

________

Gioco ideale per bambini dai 5 ai 14 anni circa.

I bambini e anche i loro genitori potranno presentarsi vestiti con costumi di Halloween.

Durata del gioco: circa un’ora e mezza.

Prenotazione obbligatoria.

L’evento si svolgerà anche in caso di maltempo. Si consiglia di attrezzarsi con ombrelli e stivaletti in caso di pioggia, poiché buona parte della caccia al tesoro si effettuerà all’aperto.

________

Costi

Sconto con pagamento anticipato tramite bonifico bancario entro mercoledì 26 ottobre: bambini fino a 14 anni € 12; adulti € 10 (nel caso di non utilizzo, il biglietto potrà essere speso per un’altra caccia al tesoro in Castello fino al 5 febbraio 2023).

Pagamento presso la biglietteria del Castello: bambini e adulti € 13.

Per prenotare: 320.6126424 – 320.6126425 – 320.6066721 – castello.contignaco@gmail.com.

________

Inoltre…

Al termine del gioco, chi lo desidera potrà effettuare una visita guidata completa degli esterni e degli interni del Castello.

La visita si potrà anche concludere con una degustazione guidata dei vini prodotti nelle cantine della fortezza, durante la quale i proprietari esporranno la storia antica dell’Azienda di famiglia.

Prenotazione obbligatoria.

Per informazioni sui costi e sulle prenotazioni delle visite guidate e delle degustazioni:

– in fascia diurna: www.castellodicontignaco.it/halloween-a-contignaco-2022-visita-diurna

– in fascia serale: www.castellodicontignaco.it/halloween-a-contignaco-2022-visita-notturna


Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato sulle news di Salsomaggiore e Tabiano Terme.

Comune Salsomaggiore

Hai delle domande? Non esitate a scriverci via email per qualsiasi domanda o informazione.

     info@portalesalsomaggiore.it